Snot child 8 mesi di trattamento

Il problema più comune tra i bambini è il naso che cola. Probabilmente, quasi tutti i bambini, specialmente frequentando l'asilo o la scuola, affrontano questo sintomo più volte all'anno. A seconda della causa del naso che cola, la secrezione mucosa dal naso ha una consistenza e un colore diversi. Possono essere trasparenti, bianchi, gialli-marroni, verdi, liquidi, spessi. Il più spaventoso per i genitori è il moccio verde in un bambino. Questo colore di scarica indica la presenza di un'infezione batterica nella cavità nasale. Trattamento di questo tipo di rinite prescritto da un medico.

Possibili cause di moccio verde

Sia negli adulti che nei bambini, il naso che cola è uno dei sintomi caratteristici del comune raffreddore e delle malattie respiratorie acute. Molto spesso, appare nel periodo autunno-inverno e inverno-primavera, quando, sullo sfondo di un declino generale dell'immunità, la suscettibilità del corpo a varie infezioni aumenta notevolmente. A rischio sono i bambini che frequentano gruppi di bambini, poiché gli agenti causali di tali malattie sono facilmente trasmessi da goccioline trasportate dall'aria dal paziente al sano.

Quando i virus entrano nel tratto respiratorio superiore nei primi giorni della malattia, la secrezione nasale è chiara e liquida. Se in questa fase non è stato avviato un trattamento adeguato, nella cavità nasale viene creato un ambiente favorevole allo sviluppo di microflora batterica patogena (il più delle volte streptococchi e stafilococchi). Allo stesso tempo, la natura del moccio cambia: diventano più spessi e diventano di colore giallo-verde o verde, la mucosa nasale diventa dolorosa e la respirazione nasale è difficile.

Questo colore della secrezione nasale è dovuto al fatto che cellule speciali - neutrofili (i leucociti neutrofili) - si accumulano nella cavità nasale per combattere i batteri patogeni. Assorbono i batteri, li distruggono e poi muoiono con loro. Come risultato di questo processo, l'enzima lisosomiale mieloperossidasi viene rilasciato nei neutrofili, che ha un colore verde ed è attivamente coinvolto nella distruzione dei batteri. Più intenso è il colore del moccio, maggiore è il numero di batteri nel naso e più forte è il processo infiammatorio.

Il moccio verde in un bambino può essere sintomo delle seguenti malattie che si presentano come complicazione del comune raffreddore, influenza o altre malattie infettive:

  • rinite - infiammazione della mucosa nasale;
  • etmoidite - infiammazione nel seno paranasale etmoideo;
  • sinusite - infiammazione nel seno mascellare del naso;
  • sinusite frontale è un processo infiammatorio nel seno frontale del naso.

A volte il moccio verde si presenta come una complicazione della rinite allergica nel caso in cui un bambino soffre di allergie.

Video: Pediatra Komarovsky E. O. sul trattamento della rinite

Come trattare il moccio verde

Qualsiasi naso che cola provoca grave disagio. E più piccolo è il bambino, più ne vive. La respirazione nasale ostruita può causare mal di testa, malumore, disturbi del sonno. Quando un bambino ha un moccio verde, è necessario contattare immediatamente uno specialista (otorinolaringoiatra). Esaminerà la cavità nasale e prescriverà il trattamento appropriato. Considerando che l'agente eziologico della malattia è costituito da batteri, può essere inoltre necessario eseguire tale analisi come semina batteriologica dal naso con la determinazione della sensibilità dei patogeni identificati agli antibiotici.

Per le forme non gravi della malattia, è indicata solo la terapia locale, compresa la normalizzazione del deflusso del muco, il lavaggio delle vie nasali e l'instillazione dei preparati antisettici. A volte con il moccio verde, soprattutto se sono causati da allergie, è consigliabile assumere farmaci antistaminici interni (Fenistil, Erius, Suparstin, Desloratadina). Questi rimedi alleviano l'infiammazione e riducono il gonfiore della mucosa della cavità nasale.

Allentare significativamente lo stato aiuterà a bere molti liquidi, il corretto modo di temperatura e umidità nella stanza. Per creare tali condizioni è necessaria una frequente ventilazione e una pulizia a umido. L'aria umida previene l'essiccazione delle mucose del naso e l'aspetto di un grosso moccio, che complicano notevolmente la respirazione del bambino. Se il bambino si sente relativamente normale, allora camminare all'aria aperta sarà molto utile.

Quando il moccio verde nei bambini l'auto-trattamento è inaccettabile, tutti i farmaci e i metodi del loro uso devono essere concordati con il medico.

Risciacquo e pulizia del naso

È meglio lavare il naso nella clinica o da solo a casa dopo che il medico spiega e mostra come farlo correttamente. Tali tattiche aiuteranno ad evitare il verificarsi di complicazioni nel bambino sotto forma di infiammazione dell'orecchio medio (otite).

I bambini fino a un anno, di regola, non sanno come mettersi in mostra, quindi per una buona pulizia del naso dal moccio è necessario un aspiratore o una siringa. Prima di iniziare la procedura è necessario rimuovere il ciuccio dalla bocca del bambino, se lo succhia, altrimenti è possibile un barotrauma dell'orecchio. Per risciacquare il naso e idratare la mucosa, si consiglia di utilizzare soluzioni con acqua di mare (acquamarina, marimero, humer, quix, aqualor e altri) o normale soluzione salina. È preferibile utilizzare questi strumenti sotto forma di spray, in quanto forniscono un'irrigazione più uniforme della cavità nasale, rispetto alle gocce.

È necessario pulire il naso con una frequenza di 3 volte al giorno. Per i bambini si consiglia di eseguire tale procedura prima di nutrirsi, perché un naso ostruito non gli permetterà di aspirare correttamente il latte dal seno o dalla bottiglia della madre.

Gocce curative

Prima dell'instillazione nel naso delle gocce terapeutiche, è necessario eliminarlo dal moccio. Ciò fornirà un migliore assorbimento del farmaco e aumenterà la sua efficacia. Il tipo di gocce e il loro dosaggio sono selezionati in base all'età e alle condizioni del paziente. Di solito, con un moccio verde, a un bambino possono essere prescritte le seguenti gocce nasali:

  1. Soluzione al 2% di protargol. Il principio attivo è il proteinato d'argento, che ha un effetto batteriostatico e battericida sui batteri gram-positivi e gram-negativi.
  2. Sulfacetamide. Il principio attivo è sulfacetamide, una preparazione sulfanilamide con un ampio spettro di attività antimicrobica, ha un'azione batteriostatica nei confronti dei batteri gram-positivi e gram-negativi.
  3. Izofra. Il principio attivo è la framcetina antibiotica del gruppo degli aminoglicosidi, a cui sono sensibili la maggior parte dei ceppi di batteri che causano infezioni del tratto respiratorio superiore.
  4. Polydex - una medicina combinata con azione antibatterica, antinfiammatoria e vasocostrittore. Principi attivi - neomicina, polimixina B, desametasone, fenilefrina.
  5. Bioparox - farmaco per inalazione contenente un antibiotico ad ampio spettro, fusafungina.

Inoltre, a volte per il trattamento di gocce di moccio verde complesso sono efficaci. Sono preparati indipendentemente o in farmacia secondo una prescrizione medica prescritta dal medico. Includono farmaci con attività antibatterica (diossidina, albucid), soluzioni antibiotiche (ceftriaxone, lincomicina), farmaci antinfiammatori e antiallergici (desametasone, gyrocortisone).

Il famoso pediatra, Dr. Komarovsky EO, attira l'attenzione dei genitori sul fatto che l'uso di antibiotici per il moccio verde non è sempre giustificato. Secondo lui, nella maggior parte dei casi, è possibile sbarazzarsi della regolare pulizia del naso dal muco ispessito e prendere misure per prevenirne l'aspetto, che consiste in frequenti e lunghe passeggiate all'aria aperta, mantenendo fresca l'aria umida in casa.

Gocce di vasocostrittore

In assenza o grave ostruzione della respirazione nasale, come parte della terapia complessa, vengono prescritte gocce vasocostrittive. Devono essere instillati solo quando assolutamente necessario, ad esempio di notte, poiché hanno molte controindicazioni, effetti collaterali e possono causare complicanze. Le seguenti gocce vasocostrittive sono consentite per l'uso per i bambini:

  • sanorin (da 3 anni);
  • nazivin o rinazolin 0,01% (fino a 1 anno), 0,025% (da 1 a 6 anni), 0,05% (a partire da 6 anni);
  • otrivina 0,05% (fino a 6 anni), 0,1% (6 anni e oltre);
  • Naphthyzinum 0.05% (da 3 anni);
  • vibrocil (dalla nascita);
  • Farmazolin 0,05% (da 6 mesi), 0,1% (da 12 anni in su);
  • Nazol baby (da 2 mesi) e nazol bambini (dai 6 anni).

fisioterapia

Per il trattamento della rinite verde, il medico può anche prescrivere un corso di procedure di fisioterapia. Di questi, dare un buon effetto:

  • irradiazione ultravioletta;
  • Terapia a microonde e UHF;
  • terapia magnetica;
  • elettroforesi con farmaci;
  • inalazione di farmaci hardware.

Video: Pediatra Komarovsky E. O. sul moccio verde

Trattamento di rimedi popolari

La terapia tradizionale del moccio verde in un bambino può essere integrata con rimedi popolari collaudati nel tempo. Tuttavia, prima di usarli, si dovrebbe sempre consultare il proprio medico, poiché in alcuni casi potrebbero non solo non fare meglio, ma anche aggravare la situazione, provocando, ad esempio, una reazione allergica. I rimedi popolari non sono raccomandati per i bambini sotto i due anni.

Con il moccio verde, il succo di aloe e le infusioni di erbe con azione antisettica, antinfiammatoria e rigenerante danno un buon effetto al naso. Questi includono fiori di camomilla e calendula, achillea, foglie di salvia ed eucalipto. Per preparare una tal infusione, un cucchiaio di materie prime medicinali è versato con un bicchiere d'acqua bollente, coperto con un coperchio e lasciato raffreddare a temperatura ambiente. Quindi filtrato e utilizzato per lo scopo previsto.

Sarà utile anche l'instillazione nel naso di succhi di patate appena spremuti, carote, barbabietole diluite con acqua bollita. La composizione di questi vegetali contiene volatili, che sono antibiotici naturali.

A casa, è anche possibile eseguire l'inalazione di vapore, che contribuirà alla diluizione e una migliore scarica delle secrezioni mucose dalla cavità nasale. Il più efficace di questi vapori per inalazione:

  • patate bollite;
  • infusioni calde di erbe medicinali (camomilla, origano, calendula, eucalipto, salvia);
  • acqua calda con poche gocce di olio essenziale di tea tree, rosmarino, eucalipto, abete, menta o canfora (solo per i bambini sopra i 4 anni).

Come agenti tonificanti e immunizzanti, puoi dare al bambino latte caldo con miele, tè con limone, rosa canina, brodo o mors con ribes nero.

Con un aiuto freddo e procedure termiche. È possibile eseguire bagni caldi per mani e piedi, per migliorare l'effetto di riscaldamento si consiglia di aggiungere la polvere di senape a loro. In assenza di un processo infiammatorio acuto, il calore secco viene applicato direttamente sulla zona nasale (sacchetti con sale o zucchero riscaldati in una padella, uova sode e avvolti in un asciugamano).

complicazioni

Quando si verifica uno scarico mucoso verde da una cavità nasale in un bambino, il trattamento deve essere iniziato immediatamente. Altrimenti, aumenta significativamente il rischio di complicanze gravi, una delle quali è la transizione della malattia alla forma cronica.

A freddo, le secrezioni mucose, specialmente se sono spesse, non solo fluiscono verso l'esterno attraverso i passaggi nasali, ma anche sul retro del rinofaringe, che può portare alla diffusione dell'infezione attraverso il tratto respiratorio inferiore e causare infiammazione alla gola, tracheite, bronchite e persino polmonite.

Inoltre, dato che nei bambini piccoli il tubo uditivo connettivo con la cavità nasale è corto e largo, non ha quasi nessuna piega, il moccio dalla cavità nasale cade facilmente nella cavità dell'orecchio medio. Di conseguenza, l'otite media inizia a svilupparsi lì. Soprattutto accade spesso se i genitori trattengono erroneamente il lavaggio nasale del bambino. In rari casi, l'infezione si diffonde alle meningi e al tessuto cerebrale.

Misure preventive

La prevenzione del moccio verde in un bambino consiste principalmente nell'adottare misure per prevenire l'incidenza delle infezioni respiratorie acute e l'aumento dell'immunità, nonché il trattamento tempestivo del freddo iniziale. Per fare questo, i genitori devono fare quanto segue per il bambino:

  • fornire una nutrizione ricca di vitamine;
  • spesso camminare all'aria aperta;
  • impegnarsi in indurimento e sport;
  • Mantenere la temperatura ottimale (18-19 ° C) e l'umidità (50-70%) nella casa in cui vive il bambino, e spesso arieggiare la stanza.

Nel periodo delle epidemie di influenza e ARVI, sarà utile lubrificare la cavità nasale con unguento ossolinico, cercare di non andare in luoghi affollati.

Potrebbe Piacerti Anche