Moccio al bambino

La stragrande maggioranza dei genitori sa bene che il moccio nei neonati non è frequente, ma spiacevole. È necessario, al più presto, adottare misure di emergenza nella lotta contro questo flagello. Dopotutto, diversamente, nel caso di una piccola creatura, un tale sintomo non solo complica la respirazione, ma interferisce anche con l'attività naturale delle persone: mangiare, dormire, parlare. E tale disagio provoca non solo uno stato irritato, ma anche pianto frequente. Morbo nei bambini devono superare. Per fare questo, c'è una massa di strumenti disponibili, medicine e saggezza popolare. Cosa usare dovrebbe essere deciso indipendentemente. Ma, per eliminare il moccio nei neonati il ​​prima possibile.

Il colore del moccio nei neonati

Moccio verde nei neonati

Non sarà una novità per nessuno che il moccio verde nei bambini indichi la fine della malattia, o piuttosto la sua fase finale. I germi e i virus che lo hanno causato hanno già iniziato a morire. Di conseguenza, si forma un muco denso con i microrganismi in decomposizione nel naso del bambino. Nasello ha bisogno di aiuto, come il moccio verde consistenza molto viscosa e per la normale rimozione, è necessario renderli meno viscosi. A tal fine, dovrebbero essere utilizzate soluzioni idratanti: Humer, Marimer o soluzione di sale marino. Quindi, usando un cordino di cotone per rilasciare delicatamente il beccuccio dal muco. Tali procedure dovrebbero essere eseguite almeno 3-5 volte al giorno. Ma in nessun modo si può esagerare, poiché l'idratazione naturale sarà disturbata e il moccio verde nei neonati richiederà molto più tempo.

Moccio bianco nei neonati

Un naso che cola ha fasi diverse. E il moccio bianco nei neonati è uno dei principali. Difficoltà a respirare può essere accompagnata da febbre e persino tosse. Qui non solo il lavaggio della cavità nasale, ma anche l'uso di gocce vasocostrittive verranno in soccorso. Ma solo su prescrizione e rigorosamente secondo le istruzioni. Per facilitare la rimozione del muco viscoso potrebbe essere necessario un ugello. Non appena il moccio bianco nei neonati inizia ad acquisire un colore più intenso, questa è la prova evidente che si sta riprendendo.

Moccio giallo nei neonati

Nella fase finale di un naso che cola, il moccio giallo può apparire nei neonati. Sono molto viscosi, quindi quali sono i componenti principali dei prodotti di scarto dei patogeni. Se non vengono rimossi con l'aiuto di un normale flagello, allora vale la pena di ammorbidirli. Croste, essiccazione nella cavità nasale, aggrapparsi al delicato epitelio e portare il bambino un sacco di disagi. Senza sciacquare e rimuovere il moccio, il risultato di qualità non viene raggiunto e la respirazione non è più facile.

Tipi di moccio nei neonati

Moccio trasparente nei neonati

Il naso che cola è di per sé sgradevole. E se ci fosse un moccio trasparente nei bambini, presto si svilupperanno in una scarica più intensa. Possiamo dire che il moccio trasparente è solo il primo segno di un raffreddore. Nonostante il fatto che non interferiscano ancora con la respirazione, nel processo di estinzione dei microrganismi causerà grande disagio. A seconda della malattia, devi iniziare a prendere le gocce. Sebbene, per i bambini fino a un anno, è preferibile utilizzare solo gocce idratanti.

Moccio grosso nei neonati

Da che parte non guardare, ma è un grosso moccio nei neonati gli danno il massimo disagio. La cavità nasale è praticamente incapace di funzionare normalmente. Di conseguenza, il bambino non ha l'opportunità di respirare, e non può affrontare questo problema da solo. Di conseguenza, pianto e nervosismo grave. È necessario diluire la trama. Praticamente qualsiasi soluzione idratante è adatta a questo scopo, dal momento che lo stadio principale della malattia è già alle spalle. Il moccio grosso nei neonati dovrebbe essere rimosso con molta attenzione. Soprattutto di notte, poiché il disagio causato da loro non consente al bambino di dormire. Inoltre, la cavità nasale deve essere trattata con unguenti emollienti per evitare che il moccio si attacchi alle pareti della cavità.

Non solo moccio

Il bambino ha moccio e tosse

Quasi sempre nei bambini si osservano contemporaneamente moccio e tosse. E questo è un chiaro segno di un raffreddore o di una malattia virale. Sono richiesti un pediatra e la nomina di un corso di trattamento. In alcuni casi, sarà sufficiente lavare il naso, migliorare il regime di bere e l'allattamento al seno, l'uso di farmaci anti-tosse deboli. Con l'aumento della temperatura, il processo di trattamento sta cambiando. A seconda della gravità della malattia, può essere somministrato un ciclo di antibiotici.

Spesso nei bambini moccio e tosse sullo sfondo di allergie. Senza farmaci antistaminici non si può fare. Ma l'esclusione degli allergeni dall'ambiente servirà nel modo migliore e aiuterà il bambino a far fronte al problema.

Morbo e temperatura nei neonati

Durante il primo anno di vita, i genitori sono obbligati a seguire il regime di temperatura del bambino con una particolare predilezione. Quando ci sono moccio e temperatura nei neonati, è necessario prendere in considerazione molti fattori che possono peggiorare la condizione. In questo caso, potresti avvertire tosse, mancanza di respiro e debolezza generale. A seconda della natura della malattia (catarrale, infettiva, virale), viene prescritto un complesso di trattamento. Spesso, con tali sintomi, è necessaria l'ospedalizzazione, soprattutto se non è possibile abbassare la temperatura con mezzi convenzionali.

Come trattare il moccio nei neonati

L'auto-trattamento, specialmente un bambino non dovrebbe impegnarsi. Ciò può portare a conseguenze indesiderabili, lo sviluppo di malattie croniche, l'otite media e molte altre manifestazioni negative. Come trattare il moccio nei neonati, a seconda dei sintomi, il grado di complicanza, i segni di accompagnamento raccontano e prescrivono un pediatra. È necessario seguire rigorosamente le sue raccomandazioni. Anche se molti genitori fanno lo stesso errore: aumentano il numero di dosi di droghe. Questo porta non solo alla dipendenza, ma anche al deterioramento dei sistemi escretori, la cavità nasale. Anche semplice, ma l'eccessiva idratazione delle mucose può influire negativamente sulla salute. E sull'abuso di gocce di vasocostrittore o di antibiotici, in generale non è necessario.

Come trattare il moccio nei neonati

Nel caso di neonati e bambini, la cosa principale è non danneggiare. Ci sono molti farmaci e il bambino è uno. Mettere esperimenti su di esso, con l'obiettivo di una pronta guarigione non vale la pena. Esistono numerosi farmaci prescritti a seconda del decorso della malattia, delle complicazioni e di altri fattori. Devono essere prescritti da un pediatra o da un altro specialista specializzato. Come trattare il moccio nei neonati? La selezione è piuttosto ampia:

  • gocce idratanti;
  • gocce di vasocostrittore;
  • gocce antivirali;
  • inalazione;
  • medicina di erbe;
  • gocce combinate.

Come trattare il moccio nei bambini prescritti pediatra. Seguendo le sue istruzioni, è possibile salvare il bambino dai disturbi e superare la malattia piuttosto rapidamente.

Come succhiare il moccio nei neonati

Non tutti i genitori hanno le sottigliezze di questa procedura. I dispositivi speciali non danno sempre un risultato positivo. Dopotutto, a volte la punta della podlootosa di un bambino non si adatta al passaggio nasale. Pertanto, alcuni pediatri raccomandano l'uso di una piccola pera per pulire la cavità nasale.

Come succhiare il moccio nei bambini racconterà e la saggezza popolare, o piuttosto l'esperienza delle nonne. Aiutarono i loro bambini a respirare in un modo piuttosto semplice: succhiavano velocemente il contenuto della bocchetta del bambino con la bocca e li sputavano fuori. Nonostante la piccola estetica di questa procedura, è molto efficace e non provoca tale disagio per il bambino come pulizia con l'aiuto di una pompa di aspirazione.

Il moccio nei neonati è un fenomeno temporaneo. Deve essere sperimentato. La persistenza è necessaria sia per il bambino che per i suoi genitori. Il tormento per diverse notti darà un risultato innegabile: pulizia della cavità nasale e respirazione sana. È importante per ogni bambino sentirsi bene e vivere con successo.

Morbo nei neonati: trattamento rapido ed efficace del comune raffreddore in un neonato e un bambino di meno di 1 anno a casa

Un naso che cola in un neonato è un'indicazione che le funzioni protettive del sistema immunitario sono state sviluppate nel corpo di un bambino. In una tale situazione, è importante cercare di aiutare il sistema immunitario a superare da solo l'infezione, e non viceversa, per prevenirlo. Al fine di garantire il corretto funzionamento delle mucose nasali del bambino, è necessario pulire e idratare regolarmente i passaggi nasali. Solo dopo tali procedure, in caso di necessità, ricorrere alla terapia con farmaci.

I principali sintomi della rinite nei bambini

Nell'infanzia, il bambino non è ancora in grado di respirare attraverso la bocca, e dal momento che i suoi passaggi nasali sono piuttosto stretti, la membrana mucosa, gonfiore, rende la respirazione molto difficile. Di conseguenza, un semplice naso che cola in un neonato è un sintomo molto noioso che dà alle briciole un forte disagio. Con il naso imbottito, il bambino diventa capriccioso, rifiuta di mangiare, non dorme bene.

Di solito un naso che cola in un neonato dura circa due settimane. In un primo momento, le briciole del bambino mostrano muco abbondante, e durante un raffreddore o a causa di ipotermia, può anche essere accompagnato da un aumento della temperatura corporea.

Un naso che cola è più spesso accompagnato da:

  • abbondante scarico acquoso dal naso;
  • deterioramento della condizione generale sullo sfondo di temperatura elevata, a partire da 37 ° C;
  • la comparsa di mancanza di respiro e una violazione della respirazione normale;
  • deviazioni dal ritmo abituale della vita, compresi i disturbi del sonno, la veglia e la dieta;
  • rifiuto del seno o della bottiglia e frequenti interruzioni nel processo di suzione.

Nei casi in cui la causa di un raffreddore è l'allergia, è caratterizzata non solo da uno scarico acquoso, ma anche da starnuti, arrossamento degli occhi e prurito vicino al naso. Inoltre, quando c'è un raffreddore o una delle vie aeree congestionate, un bambino piccolo gli allunga inconsciamente le braccia sul naso e lo massaggia.

Tipi di rinite e loro cause

In totale, ci sono 4 tipi principali di rinite. Potrebbe essere:

  1. Rinite fisiologica. Un tal naso che cola nei bambini spesso si verifica in 1-3 mesi e non ha bisogno di terapia. La ragione del suo aspetto è abbastanza semplice. Durante il periodo della gravidanza, mentre il bambino viveva all'interno della madre, era costantemente nel liquido. Di conseguenza, la formazione delle mucose inizia solo alla sua nascita. Nella fase iniziale, i passaggi nasali mostrano assoluta secchezza, solo poche settimane dopo la nascita, inizia la produzione di muco. Poiché questo meccanismo non è ancora stato stabilito e le corsie sono piuttosto strette, il bambino può apparire liquido trasparente in piccole quantità. Un moccio in un bambino di un mese è un fenomeno naturale che è innocuo per le briciole e non gli causa alcun inconveniente particolare. Dopo un po ', un naso che cola in un neonato passa da solo senza trattamento, che in una situazione del genere può essere solo dannoso.
  2. Infettivo o virale. La causa della malattia è un'infezione scatenata da un batterio o da un virus e il moccio è una reazione protettiva del corpo.
  3. Allergiche. Tutti i tipi di allergeni possono provocarlo - per esempio, polvere, fiori, prodotti chimici domestici, animali o prodotti dalla dieta di mia madre, che riceve attraverso il suo latte durante l'allattamento. In questo caso, la lacrimazione degli occhi viene aggiunta al freddo.
  4. Vasomotoria. Si verifica raramente nei neonati. Appare con problemi con i vasi delle mucose del naso.

Non è inoltre necessario escludere la possibilità di patologie congenite dei passaggi nasali e nasofaringe - ad esempio, la curvatura del setto nasale, fusione completa o parziale di joan, emangioma, polipi e tumori. Tali deviazioni dalla norma possono essere causa di scarico del muco in briciole di 3-4 mesi.

Nei neonati, la patologia di joan splice è più comune. Allo stesso tempo, l'uscita del nasopharynx dai passaggi nasali è bloccata, a causa della quale vi è una cessazione completa o parziale della respirazione attraverso il naso. Si consiglia di non saltare o rinviare un esame di routine presso l'ENT, di solito effettuato a 3 e 12 mesi.

L'esame di routine da parte di un medico ORL consentirà di rilevare le malattie congenite in una fase iniziale e, se necessario, di trattarle

Probabili complicazioni dopo un raffreddore

Un naso che cola in un bambino può in seguito diventare la causa di varie complicazioni.

Naso che cola cronico

La rinite cronica è molto diffusa. Periodicamente, le briciole a turno posizionano i passaggi nasali a turno, di conseguenza, respirare attraverso il naso diventa difficile e talvolta persino impossibile. Il trattamento di questa condizione è molto complicato rispetto alla rinite ordinaria. Tuttavia, effettuare il trattamento a casa è abbastanza realistico.

sinusite

La sinusite è un processo infiammatorio nei seni paranasali. Può essere provocato, come altre malattie, da un fluido fisiologico infetto, che, a causa della mancanza di tenuta nel rinofaringe, ha la capacità di diffondersi in tutto il sistema respiratorio. Il problema principale è legato al fatto che a causa dello sviluppo debole dei seni sinusali in tenera età, la sinusite può verificarsi senza sintomi visibili. La terapia sinusitica, così come le infiammazioni simili, come la tonsillite o la faringite, possono essere fatte a casa.

La causa principale dell'odore sgradevole del naso sono le malattie degli organi ENT.

Otite media

Il pericolo di un naso che cola in un bambino di età inferiore ai sei mesi è associato proprio ad un alto rischio di sviluppare questa malattia. Ci sono 2 spiegazioni per il fatto che i bambini a questa età sono soggetti a questa complicazione:

  • In primo luogo, fino a 5-6 mesi, la mollica giace molto, e in questa posizione il segreto del muco non è difficile da fluire nell'orecchio medio attraverso il tubo uditivo.
  • In secondo luogo, a questa età, il tubo uditivo stesso è corto e largo. Tale struttura e contribuisce allo sviluppo di otite.

Il sintomo principale di otite media nell'orecchio medio è il dolore nell'orecchio. Il bambino inizia a comportarsi irrequieto, girando costantemente la testa in direzioni diverse. In questa situazione, è richiesto un esame ENT obbligatorio. In futuro, le briciole senza un'adeguata attenzione potrebbero apparire come una scarica purulenta. Questo segnala che il processo infiammatorio ha raggiunto un punto critico. Inoltre, il pus che scorre dall'orecchio significa che il timpano è scoppiato.

Con una risposta tempestiva ai sintomi e adottando le misure necessarie, l'otite può essere curata a casa. Inoltre, quando la mollica si siede già, gattona o impara a camminare, più vicina a 8-9 mesi, la probabilità di otite diminuisce drasticamente. Inoltre, lo sviluppo del tubo uditivo si sta gradualmente sviluppando, da 7 a 11 mesi si sta allungando e si sta allargando. Di conseguenza, un naso che cola in un bambino di 9 mesi è pericoloso non con l'otite, ma con altre malattie respiratorie.

I principali approcci nel trattamento

Il desiderio naturale di ogni mamma, non appena le briciole cominciano a fluire, per aiutarlo a sbarazzarsi di loro. Tuttavia, il trattamento della rinite dipende direttamente da quali cause hanno determinato la sua comparsa. Prima di cercare di curare un bambino con vari metodi, è necessario capire perché le briciole hanno il moccio e per questo è necessario essere esaminati da un pediatra. Il medico, vedendo la secrezione nasale e facendo una valutazione delle condizioni del paziente, sarà in grado di stabilire la diagnosi e prescrivere il trattamento appropriato.

In caso di ARVI

Nei primi sei mesi, i bambini allattati al seno incontrano raramente ARVI. Ciò è dovuto al fatto che il latte materno contiene una grande quantità di immunoglobuline che proteggono il corpo dei bambini dalle infezioni di natura virale e batterica. Nell'infanzia, gli esperti raccomandano l'uso di un numero minimo di farmaci, in modo da non provocare una possibile reazione allergica.

Con ARVI, i genitori dovrebbero usare le seguenti misure:

  • Pulire il naso con soluzioni saline. Per fare questo, è possibile acquistare una normale soluzione salina in farmacia o fare una soluzione speciale per l'instillazione nel naso a proprie spese. L'acqua bollita pura non è adatta a questo scopo, poiché irriterebbe la mucosa nasale. Esempi di antisettici farmaceutici sono "Furacilin" e "Miramistin".
  • Utilizzare gocce nasali antivirali. Sono basati sull'interferone. Aiutano a rafforzare l'immunità locale e prevenire la diffusione del virus.
  • Ricorrere all'aiuto di immunomodulatori locali. Il più spesso nominato gocce nel naso "Derinat". Tuttavia, molti pediatri sono del parere che gli immunomodulatori non debbano essere usati per trattare l'ARVI nei bambini, poiché la loro immunità è in via di formazione e la loro introduzione può influire negativamente sulla salute.
Con un raffreddore con ARVI, vengono utilizzate con successo gocce nasali.
  • Trattare con gocce omeopatiche. Il loro uso è abbastanza comune nel trattamento del moccio nei neonati. Con rare eccezioni, non causano una reazione allergica. Nel primo anno di vita, le gocce omeopatiche "Euphorbium Compositum" sono generalmente prescritte.

Con complicazioni di natura batterica

Complicazioni di natura batterica includono malattie quali otite, sinusite, adenoidite, congiuntivite. Di solito in tali situazioni è necessaria la terapia antibatterica, che consiste nell'applicare:

  • Antibiotici locali. Di solito fanno parte delle gocce nasali. I bambini fino a 2-3 anni non dovrebbero usare antibiotici locali. Tuttavia, nelle otiti o sinusiti gravi, il pediatra può prescriverle con un dosaggio inferiore.
  • Antibiotici sistemici. Il loro uso è giustificato nel caso di una lunga rinite purulenta, che segnala la presenza di sinusite nel bambino. Inoltre, gli antibiotici della serie delle penicilline sono altamente efficaci nelle infezioni da streptococco e stafilococco. Purtroppo, spesso nei bambini la penicillina può causare allergie, quindi il medico prescrive un antibiotico di un altro gruppo.
  • Gocce di vasocostrittore Sono usati come anestetico per l'otite media, poiché tali gocce allevia rapidamente il gonfiore e riducono il dolore nell'orecchio. Oltre alle otiti, possono essere prescritti in caso di difficoltà prolungata respirando attraverso il naso. La mancanza di ossigeno in caso di respirazione compromessa può influire negativamente sullo sviluppo complessivo del sistema nervoso del corpo. Le gocce morbide, come Otrivin, sono più adatte per i neonati. "Vibrocil" o "Nazivin" vengono utilizzati dopo 1 anno (si consiglia di leggere: può il gocciolamento "Vibrocil" del bambino?).
  • Gocce antisettiche. Il più popolare tra le madri di bambini gode di "Protargol". Questa soluzione d'argento è ampiamente utilizzata dagli specialisti ORL. Quando si utilizza, è importante osservare il dosaggio, poiché in caso di sovradosaggio si verifica un forte sovrasfruttamento, un restringimento della mucosa e un accumulo di argento nel corpo.

Durante le allergie

Per il trattamento della rinite allergica, possono essere prescritti farmaci antistaminici, gocce di vasocostrittore o farmaci ormonali, se le briciole della congestione nasale sono prolungate. Tuttavia, di solito scompare se elimini tutti i possibili allergeni. Per questo è necessario:

  • Fai la stanza nella stanza in cui il bambino trascorre la maggior parte del tempo, una pulizia a umido di alta qualità. Esegui tutto ciò che raccoglie molta polvere su se stesso, questo vale anche per i giocattoli morbidi.
  • Se c'è un'opportunità, vale la pena comprare un umidificatore e un purificatore d'aria, un filtro per l'acqua (maggiori dettagli nell'articolo: hai bisogno di un umidificatore per un neonato?).
  • Per condurre un test di certificazione e la qualità dei prodotti per bambini. Questo include giocattoli, vestiti, detergenti, prodotti per la cura e miscele.
  • Rivedi la dieta di una donna che allatta.
  • Se un naso che cola è apparso nella fase iniziale dell'introduzione di alimenti complementari, rivedere i componenti del menu del bambino.
La causa della rinite può anche essere allergica ad alcuni alimenti complementari.

Un ruolo importante nella terapia è la cura corretta. Prima di tutto, è necessario che l'aria nella stanza del bambino sia sempre pulita, fresca e umida. Inoltre, il surriscaldamento dovrebbe essere evitato, poiché con esso in un neonato, a causa dell'essiccamento delle mucose, si formeranno delle croste asciutte nel naso, rendendo difficile respirare attraverso il naso.

6 metodi vietati nel trattamento della rinite infantile

Ci sono un certo numero di azioni che non dovrebbero essere fatte durante il trattamento del moccio in un bambino. Questi includono:

  1. Risciacqua il naso Le conseguenze di questa procedura possono essere l'infiammazione dell'orecchio medio a causa dell'ingresso di liquidi durante il lavaggio nella tromba di Eustachio, o tosse, e in alcuni casi laringospasmo, a causa del fluido che entra nel rinofaringe e nella faringe.
  2. L'uso di spray. All'età di fino a un anno, il bambino non sa ancora come trattenere il respiro durante l'iniezione di liquido, che di conseguenza può entrare nei polmoni e il bambino è in grado di soffocare. Quindi l'uso di spray è permesso solo per raggiungere 3 anni.
  3. L'uso di soluzioni concentrate. Un bambino può ottenere ustioni delle mucose, che provoca una forte reazione allergica.
  4. Instillare soluzioni di olio nasale. Si ritiene che a causa dell'olio, le ciglia dell'epitelio siano incollate insieme, il che riduce la funzione protettiva della mucosa nasale. L'uso frequente di tali soluzioni è indesiderabile.
  5. Inalazione di vapore Tali procedure sono pericolose per ustioni del corpo e delle vie respiratorie, laringospasmi.
  6. Trattamento di rimedi popolari, per esempio, instillazione del latte materno. Un simile approccio può portare il bambino in terapia intensiva.
Gli spray per il naso possono essere usati solo dai bambini più grandi.

Le domande più comuni con un raffreddore in un bambino

L'infanzia è un periodo importante nello sviluppo e nella formazione di un organismo sano. Al fine di evitare inutili ansie e disordini associati al moccio e alla loro terapia, è meglio porre la domanda del medico curante e fargli domande entusiasmanti. Tra i loro molti, i più frequenti sono:

Quanto dura di solito un raffreddore?

Tutto dipende dal motivo che lo ha causato. Nel caso in cui si riferisce a sintomi respiratori di infezioni virali respiratorie acute, la durata varia entro 1 settimana. Un'infezione batterica è caratterizzata da una scarica verde o gialla che dura fino a 2 settimane. Se il moccio non si ferma dopo un periodo di due settimane, ciò indica una possibile reazione allergica.

Qual è il trattamento della rinite nel neonato?

I principi di base della terapia sono ridotti allo stesso modo dei bambini più grandi. Tuttavia, è necessario prendere in considerazione le caratteristiche anatomiche delle briciole, come la sensibilità della membrana mucosa e la ristrettezza dei passaggi nasali. La pulizia del naso deve essere eseguita con molta attenzione. È importante monitorare il dosaggio dei farmaci e non abusare delle gocce vasocostrittori nasali e degli agenti ormonali.

In futuro, l'uso di un gran numero di farmaci locali nel periodo neonatale può portare a rinite allergica e disbiosi della microflora intestinale. Nei casi in cui il naso che cola ha una natura fisiologica, il trattamento non è richiesto. Il periodo di formazione delle mucose può durare fino a 10 settimane, è accompagnato da abbondanti secrezioni di muco.

Cosa prendere per aiutare le briciole con un forte naso che cola?

Quando un bambino riceve troppo muco e si accumula nel rinofaringe, questo è un percorso diretto verso l'otite. È necessario succhiare il moccio con l'aiuto di aspiratori speciali per bambini e continuare a farlo mentre il muco si accumula.

Spesso le madri sono preoccupate di come rimuovere le secrezioni nasali di muco verde, perché i bambini ancora non sanno come sfoggiare da adulti. I bambini piccoli hanno bisogno di aiuto meccanico per pulire i passaggi nasali. Gli stracci di cotone, precedentemente abbassati in soluzione salina, o i dispositivi progettati specificamente per succhiare il moccio possono fungere da aiuto.

Gli aspiratori nasali sono considerati sicuri fin dai primi giorni di vita. Tuttavia, dovrebbero essere utilizzati solo in caso di rinite acuta, per la cura quotidiana, è meglio usare scarpe di cotone. Siringhe e siringhe piccole non sono adatte a tali scopi, poiché vi è un alto rischio di lesioni alla mucosa.

Puoi rimuovere le secrezioni mucose usando un aspiratore meccanico o elettrico

Un altro problema affrontato dai genitori di bambini - lungo moccio. Un naso che cola in un bambino per 6 mesi e un anno può essere un segno di dentizione e il sintomo dura fino a quando non esplodono. Questo di solito è una chiara fuoriuscita di liquidi senza febbre o altri sintomi di ARVI. Inoltre, se il bambino continua a starnutire con una scarica verde o gialla dopo una malattia o un raffreddore, ciò indica una complicazione o un'infezione. È necessario ricorrere a cure mediche ea volte antibatteriche.

Chi chiedere un consiglio?

Una chiamata a un medico locale è una delle misure più ragionevoli e corrette che i genitori dovrebbero prendere con un naso chiuso. Tuttavia, non tutte le mamme saranno soddisfatte delle raccomandazioni del pediatra, ed è improbabile che voglia gocciolare gocce al bambino, che verrà prescritto, specialmente dopo aver letto i componenti costitutivi e gli effetti collaterali.

Molti iniziano a cercare risposte su Internet, guardano i video tutorial del Dr. Komarovsky e leggono i forum. Sfortunatamente, anche il consiglio del famoso pediatra Komarovsky, che sa come trattare il moccio nei bambini, non sempre aiuta al cento per cento. Senza un esame personale, il medico non ha idea di cosa sia successo al bambino.

In conclusione, vale la pena notare che è necessario trattare un naso che cola nei neonati e nei bambini fino a un anno sotto la supervisione di un pediatra. Senza il suo appuntamento non può usare farmaci ormonali, antibatterici e vasocostrittori. Per l'otite, la sinusite o l'adenoidite, l'otorinolaringoiatra dovrebbe trattare il moccio nelle briciole e, nelle allergie, dovrebbe farlo l'allergologo.

Come curare il moccio in un neonato con medicine e rimedi popolari

I bambini piccoli hanno spesso un naso che cola. Ciò è dovuto alla struttura dei passaggi nasali. La mucosa si gonfia, diventa difficile per il bambino respirare, è cattivo, non dorme bene e mangia. È importante iniziare in tempo per curare il moccio nei neonati. L'infezione può rapidamente scendere al tratto respiratorio inferiore, causando tosse e altre malattie.

Le cause della rinite

Con un raffreddore in un bambino, in 2-3 mesi la mucosa nasale si gonfia rapidamente. Ciò è dovuto ai passaggi nasali stretti e corti. È difficile per il bambino succhiare il latte. Se non trattato, l'edema si diffonde rapidamente alla laringe, alla trachea, ai bronchi. L'infiammazione può anche influenzare la mucosa dell'orecchio.

All'età di 6 mesi, le ghiandole salivari stanno lavorando attivamente nei neonati. Un'abbondanza di saliva scorre dal naso e dalla bocca. Se il bambino si sente bene, non ci sono altri segni di raffreddore, allora puoi calmarti.

Un naso che cola in un bambino può verificarsi per diversi motivi:

  • ingestione di virus o batteri (il trattamento si basa sull'assunzione di farmaci antivirali o antibiotici);
  • irritante allergico (abbastanza per eliminare l'irritante);
  • aria secca (inumidire il naso e camminare all'aria aperta);
  • il momento della dentizione;
  • entrare nel passaggio nasale di un corpo estraneo.

Il trattamento è necessario nel caso in cui:

  • il bambino rifiuta di nutrirsi, è capriccioso;
  • il naso che cola rende difficile respirare, dormire, mangiare;
  • il colore delle secrezioni mucose cambia;
  • c'è un aumento della temperatura corporea;
  • c'è un colpo di tosse.

Se ci sono moccio trasparente nei neonati, la respirazione non è disturbata, non c'è temperatura, più spesso è necessario applicarlo al petto, inumidire l'aria, arieggiare la stanza, succhiare il muco. È richiesto un trattamento aggiuntivo.

Quanti giorni il freddo in un bambino dura sarà influenzato da molti fattori: la diagnosi corretta, il tempo di iniziare il trattamento, la determinazione della causa del suo verificarsi. Dopo quanti giorni fa una corsa a freddo, se adeguatamente trattata? In condizioni favorevoli, un naso che cola può essere curato dopo 5-7 giorni.

Esistono diverse fasi dello sviluppo di un raffreddore:

  1. Prurito e bruciore nel naso. Il bambino starnutisce spesso. Quanto dura questo periodo? I sintomi simili sono stati osservati per circa due giorni. Poi ci sono le perdite di muco, lacrimazione.
  2. La mucosa nasale si gonfia, arrossisce, i vasi si dilatano e diventa difficile respirare. Nei bambini, l'olfatto e l'udito possono diminuire. Durata: circa tre giorni.
  3. L'aspetto di questo stadio è associato all'aggiunta di un'infezione batterica. Morbo denso, abbondante. Il più spesso ci sono moccioli verdi nei neonati. La temperatura corporea potrebbe aumentare e iniziare a tossire. Un naso che cola dovrebbe essere curato urgentemente, non puoi camminare con il bambino in questo momento e lavarlo.

Nel caso in cui il naso che cola di un bambino dura per più di 2 settimane, aumenta la probabilità di complicanze e una transizione verso la forma cronica.

Caratteristiche della rinite nei bambini

Esistono diversi tipi di moccio, che sono caratteristici dei primi mesi di vita del bambino.

  • Trasparente.
  • Giallo o verde
  • Con striature di sangue.

Muco chiaro

  • Appare con rinite fisiologica. C'è un adattamento del rinofaringe alle nuove condizioni. Questo tipo di moccio è tipico per i primi due mesi di vita di un bambino. Tratta non è necessario. È sufficiente idratare il naso e spesso camminare per strada.
  • Può verificarsi con allergie (più spesso cibo). Prima di iniziare il trattamento, dovresti identificare l'allergene.
  • Osservato con dentizione.
  • Il moccio spesso trasparente si presenta nelle fasi iniziali di un'infezione virale. Trattali con farmaci antivirali.

Muco bianco

Alzati allo stadio iniziale di un raffreddore. C'è un gonfiore della cavità nasale e febbre. Alleviare la condizione contribuirà a lavare con mezzi salini e vasocostrittori per il naso. Nella fase di recupero, il moccio bianco diventa di colore saturo.

Scarico giallo o verde

  • Possono indicare che il moccio passa (insieme al muco, al flusso di batteri uccisi dal naso).
  • La diffusione dell'infezione. Se dopo 2 settimane dalla malattia si verifica un flusso di muco giallo o verde intenso, la condizione indica lo sviluppo del processo infiammatorio. Il più spesso c'è antritis. Non raccomandato per una passeggiata in strada. Dobbiamo aderire al riposo a letto.

Quando i microbi patogeni entrano nel corpo, il moccio verde nel bambino inizia ad andare. I prodotti di scarto dei microbi macchiano il muco in un colore diverso. Un grosso moccio giallo o bianco causa un forte gonfiore delle mucose e può portare alla completa perdita di respiro attraverso il naso.

Moccio di sangue

A volte gli adulti possono rilevare il sangue nel muco.

  • Ciò potrebbe indicare un malfunzionamento delle navi dovuto all'uso improprio e incontrollato di farmaci. Il più delle volte riguarda farmaci vasocostrittori. La mucosa nasale è molto secca.
  • Il sangue in un bambino può comparire durante il processo infiammatorio. I capillari diventano fragili e vengono facilmente danneggiati.
  • Danni meccanici ai passaggi nasali.
  • Carenza di vitamina C
  • Molto raramente, viene aumentata la pressione intracranica.

Il moccio giallo, verde o bianco con sangue indica lo sviluppo di infiammazione nei passaggi nasali. Spesso unisce una temperatura elevata.

Se il moccio è spesso, diventa ancora più difficile per il bambino sbarazzarsi di loro. Il trattamento deve essere diretto al diradamento del muco. Il moccio particolarmente grosso inizia a disturbare il bambino in posizione orizzontale quando dorme. Scorrendo la laringe, avvolgono la mucosa, causando un colpo di tosse.

Se cambi il colore del moccio, la consistenza e l'aumento della loro intensità non possono essere auto-medicati.

Eventi medici

Non appena il bambino ha i primi sintomi di raffreddore, devono essere prese misure.

  • Il più delle volte si effettua una pulizia a umido nella stanza.
  • Monitora la temperatura e l'umidità nella stanza.
  • Se non c'è temperatura, si raccomanda di essere sulla strada. Puoi camminare, se la strada è senza vento, tempo asciutto.
  • Beccuccio il bambino deve essere lavato con soluzioni saline.
  • L'aspiratore speciale dovrebbe rimuovere il muco accumulato.

Se il naso che cola di un bambino è accompagnato da febbre, tosse e abbondante secrezione nasale, allora non puoi camminare per strada. Soprattutto quando gelo, pioggia, vento. Non puoi fare il bagno al bambino.

Quando un bambino mangia bene, è allegro, non c'è tosse e la scarica non è intensa, non solo è possibile, ma è necessario camminare all'esterno.

Se è necessario consultare un medico, possono essere prescritti i seguenti farmaci:

  • gocce locali antivirali (Grippferon, Interferone);
  • gocce di vasocostrittore (Nazivin, Otrivin) non possono essere gocciolate per più di tre giorni;
  • agenti che migliorano l'immunità (gocce di Derinat, supposte di Genferon);
  • preparazioni antisettiche (Miramistin, Albucidus, Protargol);
  • antibiotici locali (Isofra);
  • gocce a base di acqua di mare (Aqua Maris, Aqualor);
  • gocce di antistaminico nel naso (Vibrocil);
  • droghe antipiretiche.

Ricette popolari per combattere il raffreddore in un bambino

  • Puoi trattare un succo di aloe freddo. È necessario prendere una foglia della pianta, lavarla e spremere il succo con una garza. La soluzione risultante viene diluita con acqua bollita o latte materno in un rapporto 1: 1. Prima di gocciolare nella soluzione ottenuta con il beccuccio, è necessario assicurarsi che non vi sia gonfiore e che il beccuccio respira. Altrimenti, lo strumento non funzionerà.
  • È possibile realizzare soluzioni saline che riducono il moccio grosso. Prendi un cucchiaino di sale e versa 1 litro di acqua bollita. Risulta una sorta di soluzioni saline che possono essere acquistati in farmacia. Puoi scavare ogni ora. Le soluzioni saline possono rapidamente curare un raffreddore.
  • Il succo di alcune verdure è in grado di combattere l'infiammazione nel rinofaringe e uccidere i batteri. Puoi mescolare il succo di barbabietole, carote, patate. Prima dell'instillazione nel beccuccio, deve essere diluito con acqua in un rapporto 1: 1.
  • Decotto di camomilla Prendi 2 cucchiaini di erbe secche tritate e versa un bicchiere d'acqua. Insistere e filtrare. Per gocciolare nel beccuccio del bambino più volte al giorno.
  • Puoi tagliare la cipolla a metà e metterla nella stanza in cui si trova il bambino. I fitonidi aiutano ad alleviare la congestione.
  • Bene aiutare a facilitare la respirazione di oli essenziali (lavanda, eucalipto).

Il trattamento della rinite con il latte materno deve essere effettuato con cautela. Il latte crea un ambiente favorevole allo sviluppo di batteri e può portare all'asciugatura della mucosa nasale.

Per trattare un naso che cola utilizzando rimedi popolari, dovrebbe essere cauto nei bambini fino a 6 mesi.

Conseguenze della rinite nei bambini piccoli

Se non trattate il naso che cola o scegliete il mezzo sbagliato per affrontarlo, possono verificarsi delle complicazioni. Il bambino dei primi mesi di vita cessa di ingrassare, si sviluppa fisicamente e l'immunità si indebolisce.

Un naso che cola prolungato può portare a malattie gravi come:

  • laringiti;
  • otite media;
  • tracheiti;
  • bronchiti;
  • congiuntivite batterica;
  • polmonite.

Il gonfiore del naso porta al fatto che al bambino manca l'ossigeno. Di conseguenza, si verificano violazioni nei sistemi respiratorio e cardiovascolare. Nelle malattie croniche del naso, il bambino sembra stanco, sonnolento, disperso. La sfera cognitiva è disturbata: memoria, attenzione, pensiero.

Misure preventive

A volte un trattamento scorretto può portare a complicazioni. Nota ai genitori cosa non si può fare quando il bambino è ammalato:

  • Non è possibile utilizzare spray per il naso, in quanto si può causare laringismo e otite. Instillare gocce e soluzioni con una pipetta.
  • Non seppellire l'acqua ordinaria. La mucosa nasale diventa secca.
  • Risciacquare il naso con soluzioni saline usando una pipetta o una siringa. Un forte flusso di liquidi porta alla diffusione dell'infezione.
  • Dovrebbe aderire al dosaggio prescritto dal medico.
  • Gli agenti vasocostrittori non dovrebbero essere usati spesso e per lungo tempo. Possono portare allo sviluppo di rinite allergica e altre malattie del naso.
  • I bambini fino a 12 mesi in rari casi, prescrivono antibiotici nel naso. Pertanto, essi stessi non possono gocciolare.
  • È necessario applicare attentamente i rimedi popolari. I bambini piccoli sono inclini a reazioni allergiche.

Regole di igiene che aiuteranno a evitare il raffreddore.

  • Evita i luoghi affollati.
  • Corretta alimentazione equilibrata
  • Spesso camminare all'aria aperta.
  • Fai esercizi ginnici con tuo figlio.
  • Bagni d'aria (lasciare un bambino per diversi minuti senza vestiti).

Quando un bambino inizia a ferire, ha bisogno di ancora più attenzione. L'eccessiva ansia della madre viene trasmessa al bambino e i sintomi della malattia saranno più pronunciati. Pertanto, dovrebbe essere circondato da attenzione e cura. Passa più tempo con lui, prendilo tra le tue braccia, parla, abbraccia.

Dettagli sul naso che cola nei bambini

Un naso che cola nei neonati è un sintomo di un gran numero di malattie e condizioni fisiologiche. Inoltre, in alcune situazioni, non è nemmeno associato ad infiammazione della mucosa nasale o rinite, sebbene la rinite e la rinite siano talvolta considerate sinonimi.

E non sempre un raffreddore in generale è un segno della malattia e richiede un trattamento. Inoltre, anche un naso che cola grave nei neonati è in alcuni casi una normale condizione fisiologica. E anche la rinite che richiede il trattamento viene trattata in vari modi. Malattie virali - il supporto generale del corpo, batteri - antibiotici e così via. Quindi, prima di qualsiasi trattamento, i genitori devono capire cosa ha causato il naso che cola del bambino.

Una delle peggiori cose che possono capitare a un bambino con un raffreddore è un trattamento inadeguato e pericoloso. Se inizia senza determinare le cause della malattia, è molto probabile che non porti a una ripresa e forse addirittura aggravi la situazione.

Molto spesso il trattamento sbagliato può essere peggiore della malattia stessa e dei suoi sintomi.

Le cause più comuni di rinite nei neonati

In uno degli articoli precedenti abbiamo già trattato le cause e la diagnosi di rinite nei neonati. Ma dal momento che il periodo neonatale è solo una parte del periodo infantile nello sviluppo di un bambino, ci sono generalmente più ragioni per soffrire di moccio e congestione nasale nei neonati rispetto ai neonati. Pertanto, la frequenza di diversi tipi di rinite per i bambini in generale e per i neonati in particolare varia, e alcune delle sue cause non si verificano affatto in periodi diversi.

I bambini oi neonati vengono definiti bambini di età inferiore a un anno, mentre ricevono latte materno in proporzione significativa della dieta. Il periodo neonatale è il primo mese di vita di un bambino.

Neonato dopo l'allattamento

Le cause più comuni di rinite nei bambini che diminuiscono sono:

  1. Infezioni virali respiratorie acute (ARVI). È interessante notare che nei primi sei mesi di vita (anche durante il periodo neonatale), i bambini praticamente non ne soffrono, ma dopo 6 mesi iniziano ad aggrapparsi così spesso che è ARVI che causa più casi di rinite nel primo anno di vita rispetto a qualsiasi altra ragione.
  2. Immaturità fisiologica dei passaggi nasali. Per questo motivo, c'è un cosiddetto naso runny fisiologico di neonati: passaggi nasali troppo stretti in un bambino non gli permettono di respirare la giusta quantità d'aria, e lui deve respirare ulteriormente attraverso il suo naso. Inoltre, la mucosa stessa, che non si è ancora adattata alla respirazione con l'aria atmosferica dopo la nascita del bambino, produce troppo muco, che interferisce anche con la normale respirazione. Inoltre, sembra che il bambino abbia troppa moccio. Rinite fisiologica si verifica in tutti i neonati, ma in alcuni procede in una forma molto lieve e non attira l'attenzione.
  3. dentizione. A causa della costante infiammazione delle gengive durante questo periodo, vengono abbondantemente riforniti di sangue dalla stessa arteria che alimenta la mucosa nasale. Pertanto, l'infiammazione delle gengive significa anche un'eccessiva produzione di muco nel naso.
  4. Infezioni batteriche Spesso sono una continuazione e una complicazione del virus, a volte si sviluppano indipendentemente. Può essere il risultato di ipotermia, che nei bambini si verifica molto raramente.
  5. La reazione del bambino a vari inquinanti nell'aria. Molto spesso, i bambini reagiscono al cloro in acqua e prodotti per la pulizia, fumo di tabacco, peli di animali domestici e lanugine di uccelli, polvere.

I detersivi, in particolare quelli contenenti cloro, spesso irritano le vie respiratorie non solo nei bambini piccoli, ma anche negli adulti.

Video: Perché i bambini hanno il naso che cola quando si dentellano?

Ma molto comune nei bambini più grandi e soprattutto negli adulti la rinite allergica nei bambini non viene quasi mai trovata. Anche se questo termine è spesso chiamato naso che cola, causato dalla reazione della mucosa del naso del bambino a sostanze inquinanti e polvere nell'aria inalata.

È ovvio che spesso due tipi di rinite possono verificarsi nello stesso momento, se due fattori influenzano contemporaneamente il corpo del bambino. Ad esempio, il muco nel naso può seccarsi con qualsiasi altro tipo di rinite, che, a proposito, complica notevolmente il decorso e il trattamento della malattia. In questi casi l'immagine sintomatica sarà confusa e persino un pediatra esperto non sarà immediatamente in grado di determinare il tipo di rinite nei neonati. Tuttavia, la conoscenza dei segni di base di diversi tipi di rinite aiuterà in molti casi a determinarne le cause.

I principali segni di diversi tipi di rinite nei neonati

La principale caratteristica diagnostica che consente di distinguere tra rinite patologica (associata alla malattia) e fisiologica (che è una reazione alle condizioni di disagio) del freddo della testa è elevata temperatura corporea.

Di norma, in varie condizioni fisiologiche - reazioni a sostanze aggressive nell'aria, dentizione - la temperatura corporea del bambino aumenta, ma non significativamente, fino a un massimo di 37,5 ° C. Con lo sviluppo del processo infiammatorio nei tessuti, la temperatura del corpo salta quasi sempre a 38 ° C e più in alto. Ecco perché l'aumento della temperatura nei bambini sopra i 38 ° C è un chiaro motivo per chiamare un medico.

Misurare la temperatura corporea è un modo abbastanza affidabile per rilevare una malattia infettiva.

In generale, per diversi tipi di rinite nei bambini tali sintomi e quadri clinici sono caratteristici:

  1. Rinite fisiologica - una normale condizione generale del bambino, buon appetito, normale, a volte - una piccola quantità eccessiva di moccio nel naso, temperatura corporea normale, fiutando in un sogno o mentre è sveglio, sonno profondo con la bocca aperta;
  2. Rinite virale: definizione dei sintomi - temperatura corporea superiore a 38 ° C, mancanza di appetito in un bambino, grave debolezza e indisposizione. Anche un grosso moccio trasparente incolore, il pianto costante, la riluttanza a giocare, il sonno agitato con frequenti risvegli. Una caratteristica di questa malattia è un decorso acuto e una fine rapida;
  3. Naso che cola quando dentizione: il sintomo che definisce è gonfiore delle gengive. Temperatura corporea normale o leggermente elevata (fino a 37,5 ° C, raramente fino a 38 ° C, ma non superiore), buon appetito, muco chiaro, trasparente, risveglio costante durante il sonno, pianto frequente, mancanza di indisposizione (quando il dolore è le gengive non infastidiscono, gli piace giocare e si insinua). In un naso che cola, il bambino spesso si strofina le orecchie o gli occhi, dato che il dolore è dato in loro;
  4. Naso gocciolante batterico: il sintomo principale è un abbondante moccio di colore giallo o verde, spesso con pus. Anche la febbre all'inizio della malattia; cade prima che lo sfondo batterico nel rinofaringe sia completamente normale, normale condizione generale, buon appetito.

Streptococchi - uno degli agenti causali più comuni della rinite

Ma anche determinando il tipo di rinite nei neonati da questi segni, è necessario tener conto del fatto che in età diverse un bambino non ha affatto alcuni dei suoi tipi, e alcuni se lo fa, è raro.

Che cosa è un naso che cola a quale età si verifica più spesso

Nei primi due mesi di vita, quasi tutti i bambini, in un modo o nell'altro, soffrono di stretti passaggi nasali e eccessiva secrezione di muco. Se un bambino ha il naso che cola nelle prime settimane di vita, non è accompagnato da febbre e starnuti frequenti, molto probabilmente è una condizione fisiologica innocua che passerà col tempo.

Sotto rinite fisiologica, è sufficiente creare condizioni di vita confortevoli per il bambino e pulire l'eccesso di moccio sotto il naso.

Normalmente, la rinite fisiologica in un neonato viene osservata per 2 mesi. A volte finisce già in 2 settimane, a volte si estende per 3 mesi, ma raramente si osserva più a lungo di questo periodo. Un naso che cola senza febbre a 1 mese è molto probabilmente un naso runny fisiologico di neonati.

Ma il raffreddore nei neonati a 4 mesi e più tardi è difficilmente fisiologico. A questa età, il naso e la membrana mucosa sono più o meno adattati al nuovo modo di funzionamento per loro, e quindi, i disturbi respiratori nasali durante questo periodo richiedono azioni attive dei genitori per normalizzare il microclima o il trattamento con la partecipazione di un medico.

Al contrario, fino a 6 mesi i denti del bambino non scoppiano e non può verificarsi un raffreddore corrispondente.

La dentizione e altre circostanze indeboliscono l'immunità del bambino.

Inoltre, molto raramente fino all'età di sei mesi i bambini soffrono di infezioni virali respiratorie acute e infezioni batteriche. Almeno, perché circa 6 mesi dopo la nascita, gli anticorpi da virus e batteri ottenuti dalla madre sono conservati nel sangue e nei tessuti. Di solito è dopo sei mesi di vita e l'immunità innata scompare, e il corpo è indebolito dalla dentizione, e il bambino inizia a comunicare di più con altri bambini e adulti, il che aumenta il rischio di infezione.

Riepilogo di

E ora riassumiamo e tracciamo l'esatta sequenza di determinazione del tipo di rinite nei bambini.

Se un bambino ha un naso che cola e una temperatura corporea superiore a 38 ° C, significa che ha una malattia infettiva, che è accompagnata da una reazione della mucosa nasale.

Se il moccio a questa temperatura è chiaro e trasparente, il bambino non si sente bene e non ha appetito - il naso che cola è molto probabilmente virale.

Se il naso che cola è accompagnato da un grosso moccio giallo o verde, possibilmente con pus, c'è un'infezione batterica.

Pseudomonas aeruginosa è un'altra possibile causa di rinite batterica.

Molto spesso, un'infezione batterica si sviluppa contro una infezione virale. Il moccio in questo caso sarà anche verde, ma la malattia virale sarà la causa determinante della cattiva salute del bambino.

Se il bambino non ha la temperatura, andare avanti.

Un naso che cola in un bambino sotto i 3 mesi di età, non accompagnato da starnuti e malessere eccessivi, è molto probabile fisiologico. Un bambino che cola in 2 settimane è quasi certamente solo quello.

Se un bambino ha il naso che cola e gli occhi lacrimosi, si verifica spesso starnuti - molto probabilmente, il bambino è irritato da qualche sostanza nell'aria, dall'odore o dalla polvere. Un naso che cola in un bambino a 5 mesi senza febbre, ad esempio, non può essere fisiologico e non può svilupparsi a causa della dentizione. È anche improbabile che sia virale e batterico. Di conseguenza, è la reazione all'aria sporca che in questo caso sarà l'opzione più probabile.

Bene, se il bambino non reagisce con un raffreddore alla pelliccia dell'animale. In caso contrario, l'animale dovrà essere rimosso dall'appartamento per diversi mesi.

Se un bambino ha il naso che cola dopo 6-7 mesi di età, la temperatura si alza a 37 ° C e le gengive si infiammano, questo è il risultato della dentizione.

E in ogni caso, se il muco nel naso è asciutto, allora l'aria nella stanza è molto secca.

E ora l'osservazione principale: ora abbiamo considerato solo le cause più comuni di rinite nei bambini, solo i sintomi più chiari e ovvi, e solo in situazioni ideali in cui la rinite non si verifica contemporaneamente. Nella vita reale, ciò accade molto raramente.

Ad esempio, a volte un medico può rilevare un naso che cola da funghi, a volte la rinite batterica si sviluppa come conseguenza della faringite. In rari casi, un trattamento inadeguato dei genitori porta il bambino allo sviluppo della rinite medica e dei sintomi corrispondenti. Inoltre, a volte è sufficiente che un medico entri nella stanza per capire immediatamente a che cosa il bambino può reagire con il moccio e l'irritazione della mucosa nasale.

Pertanto, facciamo la conclusione corretta: se non è possibile determinare il tipo di un raffreddore in un bambino in modo chiaro e semplice, è necessario chiamare un medico. Lo farà più velocemente e in modo più affidabile.

Ma il motivo per il raffreddore nei bambini identificato. Ora scopriamo come trattarlo correttamente...

Aiuta il tuo bambino con il freddo e la temperatura

I bambini sono soggetti a molte malattie. Le più comuni malattie sono le infezioni virali respiratorie acute. Pertanto, febbre, naso che cola e tosse sono comuni nei bambini.

Le principali cause della SARS nei neonati

Perché i bambini hanno la febbre alta e il moccio appare? Le infezioni virali respiratorie acute sono suddivise in diversi tipi:

  1. enterovirus;
  2. adenovirus;
  3. Influenza e parainfluenza;
  4. Altre malattie infettive

Se i bambini si ammalano, le cellule virali si attaccano alla mucosa delle vie respiratorie e iniziano a irritarla. Le cellule del virus causano l'intossicazione del corpo, che provoca un aumento della temperatura corporea fino a 37-38 gradi, infiammazione e gonfiore della mucosa nasale. Il bambino ha difficoltà a respirare e distende le orecchie. Di regola, il moccio e la temperatura in un bambino provocano uno stato generale pigro, un disturbo dell'appetito. Poiché è difficile respirare il bambino, il sonno notturno è reso irrequieto.

Aumento della temperatura corporea a 37-38 gradi e moccio si verificano all'inizio della malattia, e dopo due o tre giorni, appare una tosse. A volte può manifestarsi dal primo giorno di un raffreddore.

L'influenza, le infezioni respiratorie acute e le infezioni virali respiratorie acute sono pericolose per i bambini con possibili complicanze. Se il giusto trattamento non viene avviato in tempo, allora la bronchite o la polmonite, l'otite o la sinusite possono svilupparsi gradualmente. Se noti che la temperatura corporea del bambino supera i 38 gradi, è imperativo consultare un pediatra per un consiglio.

Come fornire in modo competente il primo soccorso se un bambino ha il moccio e la febbre

Nella maggior parte dei casi, i raffreddori nei neonati possono essere trattati senza l'utilizzo di una grande quantità di farmaci. Ma solo se la temperatura corporea non supera i 37 gradi. La temperatura a 38 abbattere non ne vale la pena. Se si alza una temperatura elevata, è indispensabile fornire un mezzo per ridurre la temperatura.

I bambini non devono in nessun caso somministrare droghe basate su analgin o aspirina. I farmaci a base di paracetamolo sono il trattamento più appropriato per loro. È imperativo attenersi ai dosaggi specificati nelle istruzioni per i farmaci.
Dopo la manifestazione dei sintomi principali, è possibile iniziare il trattamento con le seguenti procedure:

Per le compresse, è possibile utilizzare qualsiasi olio vegetale. Le compresse vengono applicate sul petto del bambino. L'olio deve prima essere riscaldato a bagnomaria e immergere in esso qualsiasi pezzo di stoffa. Il tessuto viene applicato alla gabbia toracica, coperto con un pezzo di polietilene e innescato con un pannolino. Mantenerlo necessario per diverse ore. È necessario ripetere la procedura più volte al giorno.

Se un bambino ha il moccio, è ben aiutato dallo sfregamento con vari mezzi. Per questo è possibile utilizzare un unguento di eucalipto, unguento della dottoressa, balsamo di Bronhikum. Strofina l'area del torace, del collo, della schiena e delle gambe. Deve essere strofinato per cinque o sette minuti diverse volte al giorno prima di andare a dormire. Per ottenere il massimo effetto è necessario avvolgere il bambino in un tessuto di flanella e metterlo sotto la coperta.

Per i bambini, è imperativo fare bagni terapeutici con infusi a base di erbe. Camomilla, salvia e madre-e-matrigna sono molto adatti per questo. Esistono molti strumenti speciali per la farmacia che possono essere usati, vale a dire il balsamo di Eucabal, un mezzo per un bagno con timo. Per il bambino sarà una procedura utile per dieci - quindici minuti. La temperatura del bagno non dovrebbe scendere sotto i 38 gradi. Dopo aver fatto il bagno, il bambino deve avvolgere e mettere a letto. Il bambino in pochi minuti inizia a sudare. Dopo questo, è necessario cambiare i vestiti in vestiti asciutti.

Per migliorare la condizione del bambino con un raffreddore è necessario usare l'inalazione. Il bambino ha bisogno di respirare in coppia di erbe medicinali fermentate. Oppure puoi usare speciali dispositivi per inalazione, venduti in farmacia. Per inalazione utilizzare le tasse delle seguenti piante medicinali:

  1. salvia;
  2. Madre - e - Matrigna;
  3. Camomilla;
  4. Marshmallow.

È anche molto buono usare gli oli essenziali di Eucalyptus, tea tree, citrus (se al bambino non viene diagnosticata una reazione allergica).

Per l'inalazione, alcune gocce di olio si diluiscono in acqua e danno al bambino un respiro.

Coppie di oli aromatici o di erbe medicinali molto bene alleviare l'infiammazione, avvolgono la mucosa nasale.

Tutta la procedura sopra descritta è severamente controindicata se il bambino ha una temperatura superiore a 38 gradi.

Per facilitare la respirazione il bambino ha bisogno di lavare i passaggi nasali con acqua salata o soluzioni saline speciali. Per fare questo, usando una pipetta, seppellire due o tre gocce di soluzione salina in ogni narice. Il bambino deve stare dalla sua parte. Ciò aiuterà a cancellare i passaggi del muco accumulato. Quindi puoi gocciolare farmaci vasocostrittori. Essi alleviano bene il gonfiore e facilitano la respirazione. È possibile utilizzare la nomina di un medico Otrivin o Nazivin.

Come agente antibatterico o antinfiammatorio, viene usato Pinosol.

All'inizio della malattia, la tosse è solitamente secca. Il compito principale per i genitori è di effettuare il trattamento in modo tale che l'espettorato in attesa inizi a tossire.

È molto importante non solo aderire al regime di trattamento, ma anche rispettare gli standard sanitari. La stanza non dovrebbe essere calda e asciutta. Altrimenti, il muco si asciugherà e la malattia progredirà. Per mantenere l'umidità ottimale, è necessario eseguire una pulizia a umido regolare e mettere un umidificatore. Se il bambino non è nella stanza per un po 'di tempo, allora la stanza dovrebbe essere ventilata.

Il bambino non dovrebbe congelare. Assicurati che sia ben vestito. È anche molto importante osservare il regime di bere. Una grande quantità di fluido caldo aiuterà a rimuovere le tossine formate e ripristinare i liquidi persi. Se il bambino non ha abbastanza acqua, allora la temperatura corporea sarà abbastanza difficile da abbattere.

In ogni caso, non puoi auto-medicare se vedi che il miglioramento non si verifica. Assicurati di consultare un pediatra.

Potrebbe Piacerti Anche